Parker Italia

Coltiviamo una cultura competitiva ed appassionata

Tom Williams ChairmanDall’anno di nascita di Parker, esattamente 100 anni fa, l’azienda ha coltivato con orgoglio un ambiente che valorizza la fedeltà dei propri dipendenti e il loro unico contributo,  due aspetti strettamente correlati all’anzianità media aziendale che si stanzia su carriere di 20 anni e più.

L’obiettivo generale “Engineering Your Success” non si riferisce solo alla capacità tecnica garantita ai clienti ma anche nei modi in cui Parker riesce a personalizzare il successo di oltre 49.000 dipendenti nel mondo. Una cultura di decentralizzazione che fornisce opportunità a ogni membro del team, questa è stata l’idea del fondatore Art Parker, nel 1917, un’idea portata avanti da suo figlio Pat Parker nei suoi oltre 52 anni di carriera.

Oggi secondo Tom Williams - Chairman e CEO - la stessa cultura è quello che differenzia Parker da chiunque altro, e una delle principali ragioni per la quale Parker è il leader mondiale nelle tecnologie di Motion & Control.

“La cultura di Parker è quello che attrae le persone e quello che le fa restare. I nostri colleghi percepiscono come il loro lavoro abbia un impatto positivo quando vedono cosa riescono a fare i nostri prodotti e le nostre tecnologie”.

“Una persona Parker conosce sia la competizione che la compassione. Sono competitivi attraverso la loro volontà e il loro desiderio di vincere; sanno essere resistenti, determinati e concentrati. E sono anche compassionevoli nel modo in cui si rapportano con i loro colleghi, con i clienti e le comunità in cui lavorano. E’ una combinazione di capacità molto potente.”

Una gamma poderosa

L’unicità del portfolio prodotti nel Motion & Control differenzia l’azienda da chiunque altro nel mondo industriale. Specializzandosi in diversi comparti tecnologici, gli esperti Parker risolvono problemi garantendo dei sistemi con capacità ineguagliabili nel mondo. Tom Williams riconosce inoltre il network distributivo di Parker come un altro vantaggio a lungo termine per l’azienda.

“Il nostro ventaglio di prodotti e tecnologie ci permette di fare quello che nessun altro può. Se guardate i nostri prodotti, un’alta percentuale di quelli che consegniamo sono di nostra proprietà intellettuale. Per il brevetto, il segreto ingegneristico, o i processi e i materiale scientifici che conferiscono al prodotto valore.”

“Abbiamo lavorato per decenni costruendo la nostra rete distributiva e non siamo secondi a nessuno. Siamo partiti prima di tutti gli altri e vogliamo continuare a essere in vantaggio su scala mondiale.”

Attarverso una lunga storia di ottime prestazioni sia durante i buoni, che i cattivi tempi, la capacità di essere costanti è il diretto risultato di generazioni di Leadership – e di un team globale – che hanno lavorato per portare Parker al livello successivo, spiega Tom Williams.

“E’ quello che la gente si aspetta da me. E’ quello che ci aspettiamo ogni membro Parker faccia – pensare a come possono continuare ad aumentare il livello dell’azienda”.

Vincere

Per guidare l’azienda nel futuro la Parker Win Strategy è stata ideata nel 2001. Un’iniziativa creata e organizzata dall’allora CEO Don Washkewicz, la strategia è stato un modo per implementare metodi pratici al fine di promuovere l’eccellenza operativa e la crescita economica attraverso la responsabilizzazione dei dipendenti. Grazie al successo ottenuto, Williams ha deciso di aggiornare la strategia con nuovi indici di misurazione e un rinnovato focus sull’asset più imporante dell’azienda: le persone.

Parker Centennary “La nuova Win Strategy si basa sulla responsabilizzazione delle persone. Parliamo di sicurezza, ma l’intera essenza della responsabilizzazione sta nell’infondere alle persone senso di appartenenza. Voglio dipendenti che si sentano appartenere al proprio team, al proprio ufficio, alla propria scrivania o qualsiasi operazione di cui facciano parte.”

“Se tutti si comportano e agiscono con senso di appartenenza, le prestazioni dell’azienda cresceranno smisuratamente. In ogni location Parker che ho visitato, ho incoraggiato la responsabilizzazione e i processi HPT (High Performance Team). E’ il modo in cui Parker vivrà per i prossimi 100 anni.”

Questo posto è il promo di una serie di interviste per commemorare il Centenario Parker per scoprire di più sulla storia di Parker, visita www.parker.com/centennial.

 

Categorie
Post Recenti dell'Autore

Proteggi il tuo processo dalle contaminazioni da mycoplasma

La chiusura di un’azienda produttiva, lo stop di produzione per un prodotto chiave, i pazienti incapaci di accedere a farmaci vitali, il crollo del profitto... le conseguenze di una contaminazione...

Come migliorare l’efficienza del processo di avvolgimento delle bobine di acciaio

Un metodo comune per l’avvolgimento e lo svolgimento delle bobine di acciaio processato è l’avvolgimento centrale. I sistemi di avvolgimento sono tipicamente azionati da motori elettrici a velocità...

Comfort del paziente sotto tutti i punti di vista

I servomotori e gli azionamenti di Parker Hannifin assicurano movimentazioni affidabili e precise ai tavoli radiografici Helios DRF. Individuare esattamente che cosa non funzioni come...
Commenti

Note to Coltiviamo una cultura competitiva ed appassionata

Lascia un commento





Captcha